Credito
d’imposta
2022

Legge di Bilancio 2022: Credito d’imposta beni industria 4.0

I vantaggi per il 2022

Secondo il Nuovo Piano Nazionale Transizione 4.0 approvato con la Legge di Bilancio 2022, tutti gli acquisti di beni Industria 4.0 effettuati entro il  31 dicembre 2022 godono di un Credito d’imposta pari al 40%.

Mentre i beni ordinari che non posseggono i requisiti tecnologici 4.0 godranno di un Credito di Imposta pari al 6%.

Restano invece invariate le tempistiche di compensazione: passate nel 2021 a 3 anni in luogo dei 5 anni previsti dalla legislazione precedente. Per le aziende con ricavi fino a 5 mln di euro, che acquisteranno beni strumentali non 4.0, è prevista la fruizione del credito d’imposta in un solo anno.

Come funziona il Credito d’imposta 2022: un esempio pratico

Nella tabella un esempio pratico delle agevolazioni previste per i beni Industria 4.0 su un acquisto da 5.000 €.

Beneficiari del Credito di Imposta 2022

Il Credito d’imposta del 40% per beni Transizione 4.0 è rivolto a tutte le imprese che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi, rispondenti alle specifiche dei beni Industria 4.0 e destinati a strutture produttive (anche senza “utili”) ubicate nel territorio italiano. Per quanto concerne il mondo odontoiatrici ci riferiamo per lo più a società di persone quali S.n.c., S.a.s. o STP o a società di capitali quali S.r.l. e S.p.A..

Per tutti i beni strumentali (che dunque non posseggono i requisiti tecnologici 4.0) e per tutti quei soggetti economici che non sono società (esercenti di arti e professioni, anche per i professionisti che godono della flat-tax) è previsto comunque un Credito d’imposta del 6%.

Euronda Pro System: l’innovazione 4.0

Grazie al loro alto grado di automazione e connettività, le nostre autoclavi e la nuova sigillatrice Euromatic continuano ad essere considerate beni Industria 4.0 e godono quindi dei benefici del Piano Transizione 4.0 previsti anche dalla Legge di Bilancio 2022.

Per dare piena garanzia ai nostri clienti, già a partire dal 2017 abbiamo verificato direttamente con il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) se le caratteristiche delle nostre apparecchiature fossero in linea con le specifiche richieste e abbiamo avuto la conferma della idoneità delle nostre autoclavi.

Acquistando i dispositivi Euronda potrai dunque beneficiare del Credito d’imposta del 40% sulla spesa effettuata

E10: l’autoclave Euronda top di gamma. Più potente, più performante e sempre più a misura d’uomo.

E9 Next: l’autoclave modulabile, espandibile e intelligente. La migliore tecnologia Euronda ritagliata sulle tue esigenze.

EXL: l’autoclave con capacità di carico maggiorata del 30%, performance superiori e consumi ridotti.

E8 XD:  upgrade dell’autoclave E8 che ora diventa Extra Data, robustezza e affidabilità si uniscono alla piena connettività e controllo da remoto, per godere di tutti i benefici fiscali dei beni industria 4.0.

Euromatic:  la termosaldatrice che semplifica, velocizza e traccia il lavoro – è l’unica sigillatrice sul mercato a rientrare nei beni Industria 4.0!

In che modo Euronda ti supporta

A tutti gli acquirenti dei dispositivi indicati, Euronda fornirà la documentazione tecnica necessaria e il supporto alle procedure che permettono di usufruire del beneficio fiscale del Credito d’imposta per i beni Industria 4.0

Euronda assiste il proprio cliente passo passo nella messa in funzione, nell’interconnessione dell’autoclave e nella richiesta del Credito d’imposta grazie ad un Kit completo di:

  • Dichiarazione del MISE della conformità delle autoclavi Euronda come Beni Industria 4.0;
  • Procedura guidata di interconnessione;
  • Modello dichiarazione sostitutiva.

Cosa aspetti?

Gestire il protocollo di sterilizzazione in modo innovativo, sicuro e funzionale, conviene anche nel 2022. Informati sulle possibilità e i vantaggi del Credito d’imposta al 40% per i beni Transizione 4.0.

Contattaci per avere maggiori informazioni.

Consenso*
Marketing*
Profilazione*
Comunicazione dei dati a terze parti*

Categorie

Top